I cookie utilizzati ci aiutano a fornire i nostri servizi. Visitando il nostro sito web ne accetti l'utilizzo.

biomassDaysAIELprogettofuoco2016

è gradita la preiscrizione

iscriviti subito

Politica forestale
e professionalità del mondo imprenditoriale.
Come dare valore al Bosco Italiano

in collaborazione con

aiel

Workshop organizzato da AIEL, in collaborazione e con il patrocinio del CONAIBO (Coordinamento Nazionale Imprese Boschive) e del dipartimento TESAF dell'Università dEGLI STUDI Di Padova

VENERDì 26 FEBBRAIO 2016, ORE 9.30
Pad. 11, Area Workshop stand AIEL
Ingresso libero

con il sostegno e la condivisione di

LoghiAssociazioni completo

PROGRAMMA

politiche forestaliIn questi ultimi anni, la politica forestale dell'Unione Europea ha subìto profonde trasformazioni in seguito al riconoscimento del valore della multifunzionalità delle foreste. Vi è tuttavia l’urgente necessità di dare concretezza alle politiche nazionali e regionali al fine di uniformare gli indirizzi per il riordino della disciplina del settore e delle sue filiere. La gestione forestale rappresenta, infatti, non solo un elemento fondamentale per la tutela attiva del territorio, la conservazione del paesaggio e dell’ambiente, ma anche uno strumento indispensabile per la crescita del settore e delle sue filiere produttive, nonché per lo sviluppo socio-economico del territorio e, in special modo, delle are montane e rurali del nostro Paese. Nell’ambito delle attività previste dal Tavolo di Filiera Legno a livello nazionale e dell’Accordo Interregionale sull’aumento del prelievo legnoso a livello di arco alpino, si è dato avvio a un processo di aggiornamento e attuazione della normativa nazionale di settore. L’obiettivo è quello di attivare strumenti operativi innovativi, capaci di poter rispondere efficacemente sia alle attuali necessità di tutela idrogeologica e ambientale, sia alle moderne esigenze economiche, produttive e occupazionali del territorio.
Il convegno ha l’obiettivo di fare il punto della situazione sulle politiche in atto per il settore forestale ma nel contempo offrire delle proposte concrete per uniformare i programmi di qualificazione, favorire la crescita professionale degli operatori del settore e implementare il comparto produttivo, stimolando un dibattito tra imprese e istituzioni.
In tale occasione verrà sottoscritto l’Accordo interregionale sul prelievo legnoso in ambito boschivo e sulla filiera legno, da parte dagli Assessori con deleghe alle politiche Forestali delle Regioni Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Liguria e dalle parti economiche che hanno partecipato al tavolo di concertazione.

PROGRAMMA

Moderatore dell'evento: Paolo Mori, Rivista Forestale Sherwood

Ore 9.30 - Introduzione
Domenico Brugnoni, Presidente AIEL Associazione Italiana Energie Agroforestali
Livio Bozzolo, Presidente CONAIBO Coordinamento Nazionale Imprese Boschive

Nuova Legge Forestale: come verrà modificato il Dlgs. 227/2001 
Raoul Romano, Osservatorio Foreste CREA – Esperto forestale per il MIPAAF

Presentazione dell’accordo interregionale sul prelievo legnoso in ambito boschivo e sulla filiera legno
Rinaldo Comino, Regione Friuli Venezia Giulia – Coordinatore del Tavolo

10.30 - Firma dell’Accordo interregionale sul prelievo legnoso in ambito boschivo e sulla filiera legno
Assessori Regionali con delega alle politiche forestali:
        Cristiano Shaurli, Assessore alle Risorse agricole e forestali del Friuli Venezia Giulia
        Gianni Fava,  Assessore all’Agricoltura della Lombardia
        Gianpaolo Bottacin, Assessore all'ambiente e protezione civile del Veneto
        Alberto Valmaggia, Assessore all'Ambiente, Urbanistica, Programmazione territoriale e paesaggistica, Sviluppo della montagna, Foreste, Parchi, Protezione Civile del Piemonte
        Paola Gazzolo, Assessore alla difesa del suolo e della costa, protezione civile e politiche ambientali e della montagna dell’Emilia Romagna
        Stefano Mai,  Assessore all'Agricoltura, Sviluppo dell'entroterra e delle zone rurali della Liguria

Il ruolo dell'Albo Regionale delle Imprese Boschive: L'esperienza lombarda
Roberto Carovigno, Regione Lombardia Sviluppo e Gestione Forestale

Sicurezza nei cantieri forestali: il punto di vista dei Servizi di Prevenzione  
Daniela Marcolina, SPISAL – ULSS Belluno, Servizio di Prevenzione, Igiene e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro

I numeri del settore forestale in Italia e la necessità di coordinare le politiche forestali a livello centrale
Davide Pettenella, Dipartimento TESAF Università degli Studi di Padova

Conclusioni: le iniziative e gli impegni politici per lo sviluppo del settore forestale in Italia
On. Giorgio Zanin, Camera dei Deputati – Commissione Agricoltura

Dibattito finale

StampaEmail